All’ANMCO di Firenze Antonio Raviele diventa “giudice”


Le controversie in cardiologia da oggi vanno a processo... con il Dottor Antonio Raviele come giudice. È questa la nuova formula che sarà adottata al 43° Congresso Nazionale di Cardiologia dell’ANMCO (Firenze, Fortezza da Basso, 30 maggio - 2 giugno) per dibattere sui temi controversi in ambito cardiologico.

Nello specifico, il Dott. Raviele interpreterà la parte del giudice nella sessione: “Tachicardie ventricolari in pazienti con cardiopatia strutturale: è sempre necessario l’impianto di un defibrillatore?”, in programma venerdì 1° giugno alle ore 12.30.

L’incontro annuale dell’associazione, presieduta nell’ultimo biennio dal Dottor Marino Scherillo, riunisce i cardiologi e gli infermieri che operano nelle strutture cardiologiche italiane. È un’arena di confronto e discussione tra i professionisti dell’assistenza in area cardiovascolare per migliorare competenza ed efficacia delle cure in cardiologia.

Tra le novità dell’edizione 2012 si segnalano anche: i Forum ANMCO Giovani, la presentazione dei dati del 6° Censimento FIC delle strutture cardiologiche italiane e la fotografia dello Stato di Salute Cardiovascolare degli italiani riportata in una mostra dedicata, con i dati di tutte le regioni relativi alla prevalenza dei fattori di rischio nella popolazione.


 

Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo sito.