Sincope 2013: Antonio Raviele partecipa al convegno GIMSI del decennale


Il 31 gennaio e il 1° febbraio si svolgerà a Bologna “Sincope 2013”, il 6° Convegno di formazione teorico-pratico multidisciplinare, avente come tema “la sincope e le perdite transitorie di coscienza di sospetta natura sincopale”.

A organizzarlo è il GIMSI, Gruppo Italiano Multidisciplinare per lo Studio della Sincope, realtà formatasi nel 2003 per volontà di alcune delle principali società scientifiche nazionali: AIAC, AINV/SNO, FADOI, SIGG, SIMEU e SIMI.

Ad Antonio Raviele spetterà il compito di condurre il "Simposio Speciale: Le nuove tecnologie nella gestione del paziente con Sincope" previsto dalle ore 11.30 alle ore 13.00 di venerdì 1° febbraio. A condividere la conduzione con Raviele ci saranno anche i dottori Brignole (Lavagna), Lunati (Milano) e Menozzi (Reggio Emilia).

GIMSI è un’associazione senza scopo di lucro che riunisce medici specialisti in cardiologia, medicina interna, geriatria, neurologia e medicina d’urgenza, che si dedicano nella loro pratica clinica quotidiana allo studio clinico e sperimentale della sincope. Obiettivi principali dell’associazione sono quelli di favorire l’aggregazione, la collaborazione e lo scambio di conoscenze scientifiche fra medici specialisti in aree diverse, e promuovere la costituzione e l’organizzazione di strutture specialistiche multidisciplinari dedicate alla sincope (le cosiddette “Syncope Unit”) negli ospedali italiani e certificarne l’aderenza agli standard raccomandati dalle linee guida.


 

Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo sito.